Un’altra Vita

Un ‘ altra Vita

Ma tu, vorresti vivere un’altra vita?

E chi non lo vorrebbe!

Certamente si,

è la risposta che ognuno di noi darebbe

giù di getto, al primo impatto,

se ci fosse posta la domanda.

Ma poi, a ripensarci su,

ad essere sinceri…

ve lo immaginate voi,

dover ricominciare tutto daccapo,

cioè rinascere,

senza sapere quando, dove, e da chi?

E come dare una risposta

A domande del tenore:

quale nuovo aspetto avrò,

chi sarò, sarò famoso,

diverrò importante,

la mia salute sarà buona,

oppure vivrò da poveraccio, un disgraziato

trattato alla stregua di uno straccio,

o peggio ancora, una,

a “tenzonar con la sfortuna”.

Incontrerà la nuova vita un’era di pace…

o ci sarà la guerra?

No, non m’interessa proprio,

meglio rimanere con i piedi

ben saldi

ed ancorati sulla terra.

Troppe le incognite, arrivare fino qui

è stata una fatica,

meglio restare quel che sono

per l’eternità

meglio accontentarsi

di quel che ci riserva l’aldilà.

Qualcuno pensa già alla storiella

della volpe e l’uva, non è così…

La prima volta, è stata un’altra cosa,

e chi lo sapeva che sarebbe nato!

Per di più, senza la possibilità

di scelta, e senza essere avvisato.

Non c’è stato il tempo e il modo

di porsi neppure una domanda,

è andata come è andata,

ci siamo ritrovati

“chiavi in mano e già su strada”.

Le vite poi,

se ci pensate bene,

si somiglian tutte,

giù a contare i giorni,

i compleanni, soldi

proprietà, ricchezze e povertà,

a misurar le lotte e i sentimenti,

gli amori, i patimenti, ritrovarsi

a questionar con gli amici,

ad affannarci coi nemici,

studiare, viaggiare,

affrontare le stagioni del tempo

e quelle della vita,

per scoprire sempre

troppo tardi….

quando è bella che finita.